CARTE PREPAGATE

COME PAGARE IN BITCOIN TUTTI I GIORNI, IN TUTTI I NEGOZI

Da qualche anno è ormai possibile spendere la criptovaluta ovunque, anche dove non ne conoscono l’esistenza. Scopriamo come…

In molti si chiedono se è possibile spendere Bitcoin giornalmente, magari per fare la spesa, fare benzina o pagare al ristorante. È bene che tu sappia che da qualche anno ormai è possibile pagare in Bitcoin o per mezzo di altre criptovalute anche in quei posti nei quali non vengono accettate, e persino dove delle criptovalute non ne conoscono neanche l’esistenza.

Tutto ciò è possibile grazie ad alcune CARTE PREPAGATE RICARICABILI.

 

 

Entrare in possesso di una carta del genere è molto semplice, basta richiederla on-line ad una delle tante società che offrono questo servizio. Solitamente le carte fanno parte del circuito VISA o MASTERCARD, quindi non avrai problemi ad usarle in qualsiasi parte del mondo.

Ricaricare è molto semplice: ogni carta ha un indirizzo wallet sul quale depositare Bitcoin. Basta trasferire la cifra che intendi depositare sulla carta e dopo pochi minuti saranno a tua disposizione per essere spesi.

Ci sono due tipi di carte prepagate: quelle con conversione all’uso, che convertono i Bitcoin in valuta FIAT nel momento in cui effettui una spesa (in questo caso conviene utilizzarla quando il valore di Bitcoin, al momento della spesa, è maggiore rispetto al momento in cui l’hai acquisto), e quelle a conversione diretta, che convertono i Bitcoin al momento del deposito sulla carta (in questo caso non si è soggetti alla grande volatilità delle criptovalute).

Ovviamente è possibile anche fare prelievi di contanti in un qualsiasi ATM, ma non è molto conveniente per via delle commissioni elevate.

I limiti di ogni carta variano in base al livello di verifica dell’identità che fornisci alla compagnia che la rilascia, più si forniscono informazioni (bolletta che certifica la residenza, patente di guida, passaporto o carta di identità) e più i limiti di spesa aumentano.

In alcuni casi è anche possibile anche richiedere delle carte anonime che ovviamente hanno delle restrizioni per quanto riguarda i limiti di spesa, ma comunque permettono di fare acquisti in pieno anonimato.

È anche possibile richiedere delle prepagate virtuali da utilizzare solo per effettuare acquisti on line.

ECCO LE CARTE PIÙ UTILIZZATE:

 

CoinsBank è una carta a conversione all’uso, sulla quale è possibile depositare Bitcoin o Litecoin. Richiederla costa 5€ con i quali riceverai un cofanetto contenente tre diverse carte (USD, EUR GBP) l’attivazione di ognuna ha un costo di 14,95€.

Per avere tutte le informazioni riguardati i costi e i limiti CLICCA QUI.

 

Xapo è anch’essa una carta a conversione all’uso e può essere richiesta al costo una tantum di 18€. Il primo anno di utilizzo è gratuito, dopo il costo è di 10€ all’anno. Per conoscere costi e limiti CLICCA QUI. Oltre al servizio di carta prepagata, Xapo offre anche la possibilità di acquistare Bitcoin direttamente dal sito.

Il prezzo per avere questa carta  è di 15€, e ha un costo mensile di 1€. Dal sito wirexapp.com:Carte di debito prepagate virtuali e fisiche, immediatamente caricate dal tuo wallet bitcoin. Utilizzale per gli acquisti in negozio, online o per prelievi di contanti al bancomat, ovunque venga accettata una Visa.”

Per limiti e costi dettagliati clicca QUI.

 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE:

Condividi la pagina: